Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio notizie

13/03/2019

Il corpo delle donne con disabilità

Appuntamento marted́ 19 marzo a Milano -presso la libreria "Les Mots"- per un incontro dedicato alla doppia discriminazione delle donne con disabilità. Con l'intervento di Sara Carnovali e Luisella Bosisio Fazzi

Il corpo delle donne con disabilità sarà al centro dell’incontro in programma a Milano (presso la libreria “Les Mots”) martedì 19 marzo dalle ore 18.30. Durante l’incontro verrà presentato il saggio “Il corpo delle donne con disabilità. Analisi giuridica intersezionale su violenza, sessualità e diritti riproduttivi” (Aracne editrice, 2018) di Sara Carnovali, dottoressa di ricerca in Diritto costituzionale. Con l’autrice dialogheranno Luisella Bosisio Fazzi, referente LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità e Ilaria Sesana, giornalista. 

I temi della violenza, della sessualità e della salute riproduttiva sono alcuni dei temi al centro di questo saggio che, partendo dall’analisi dei diritti umani delle persone con disabilità, si intreccia con le tematiche di genere e i “Feminist Disability Studies” per tratteggiare e analizzare quelle discriminazioni multiple di cui sono spesso vittime le donne con disabilità. Gli ambiti della violenza, della sessualità e dei diritti riproduttivi appaiono quelli in cui le discriminazioni vissute dalle donne con disabilità risultano particolarmente pervasive, nonché quelli meno esplorati dalla dottrina, che possono pertanto offrire nuovi o diversi campi di indagine per il contrasto alle discriminazioni multiple.

Un’attenta analisi di questi fenomeni rappresenta un elemento tanto più urgente se si considera che solo in Europa vivono almeno 40 milioni di donne con disabilità (pari al 16% delle cittadine UE). Tra queste si ritiene che almeno il 40% subisca violenza. Mentre i dati Istat riferiti all’Italia (2014) ci dicono che il 31,5% delle donne ha subito una violenza fisica o sessuale, percentuale che sale notevolmente se la donna presenta una o più disabilità. In caso di stupro o tentato stupro, il dato arriva addirittura al 10% tra le donne con disabilità (a fronte del 4,7% in caso di donne senza disabilità)". Un fenomeno ancora nascosto, dove le vittime spesso subiscono in silenzio, con situazioni di abusi e violenze che durano nel tempo anche a causa della difficoltà, per le vittime, a trovare i supporti e i sostegni necessari per chiedere aiuto e denunciare. In tal senso, sono pochissimi anche i casi segnalati in questi anni dal Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi, promosso da LEDHA.

L’appuntamento per la presentazione del volume “Il corpo delle donne con disabilità” è per martedì 19 marzo, presso la libreria “Les Mots” (via Carmagnola, angolo via Pepe - M2 Garibaldi, uscita via Pepe) dalle ore 18.30. 

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign