Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitÓ alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitÓ

A cura di Ledha

Archivio notizie

04/11/2014

Fondi per gli studenti con disabilitÓ usati per chiudere buco di bilancio? La Provincia chiarisca

Apprendiamo la notizia da un comunicato della Camera del Lavoro. Se fosse confermata, sarebbe un fatto gravissimo: molti bambini e ragazzi con disabilitÓ ancora non riescono a frequentare le lezioni.

Apprendiamo da un comunicato della Camera del Lavoro di Milano di una decisione recentemente messa in atto dalla Provincia di Milano che, se confermata, sarebbe gravissima. A quanto risulta, Palazzo Isimbardi avrebbe utilizzato i fondi previsti per il sostegno allo studio di bambini e ragazzi con disabilitÓ per chiudere il buco di bilancio dell'ente. "Se la notizia venisse confermata saremmo di fronte a un fatto gravissimo", commenta Franco Bomprezzi, presidente di LEDHA.

Abbiamo cosý appreso che le risorse necessarie per assicurare il diritto allo studio (trasporto, assistenza ad personam e assistenza alla comunicazione) ci sono. Chiediamo quindi che queste risorse vengano utilizzate per lo scopo cui sono destinate per legge. Tanto pi¨ che ci sono molti bambini e ragazzi con disabilitÓ (forse centinaia) che, due mesi dall'inizio dell'anno scolastico, ancora vivono situazioni di grave difficoltÓ nel frequentare le lezioni. LEDHA pertanto si unisce alla richiesta della Camera del Lavoro, chiedendo che la Provincia riveda immediatamente questa scelta o la smentisca.

“Se la notizia fosse confermata saremmo di fronte a un episodio gravissimo, i cui responsabili potrebbero, eventualmente, rispondere anche davanti alla Procura", commenta l'avvocato Gaetano De Luca del Servizio Legale LEDHA.
 

Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa