Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Ultime notizie

08/10/2012

La Spending Review, tagli al lavoro per i disabili

Le politiche di riduzione della spesa pubblica nelle Aziende Ospedaliere della Regione hanno comportato la mancata assunzione di disabili. Riportiamo la lettera che Anmil ha inviato a Regione Lombardia.

 

"Egregio Presidente, Assessori e Consiglieri della Regione Lombardia, mentre il Governo cerca di favorire maggiormente l'inserimento e l'integrazione nel mondo del lavoro di categorie svantaggiate quali i disabili e prevede interventi che incidano sulla vigente normativa (L. 68/99), estendendone il campo di applicazione attraverso la riforma del mercato del lavoro n. 92 del 28 giugno 2012 e il testo unificato della XI Commissione Permanente (25 ottobre 2011) riguardante l'attivazione di progetti sperimentali per l'inserimento lavorativo, la nostra Regione ancora una volta disattende la norma per il diritto al lavoro dei disabili con le indicazioni in allegato che bloccano di fatto tutte le assunzioni per la quota d'obbligo ai sensi della legge 68/99.

Queste continue manovre di spending review, comportano sì un risparmio ma a danno del rispetto dei diritti dei cittadini, specie quelli più vulnerabili. La soluzione di non tutelare il diritto al lavoro a più di 2.000 persone disabili c/o le aziende ospedaliere pubbliche e private convenzionate ci mette nelle condizioni di chiedere un confronto pubblico con la Regione Lombardia e le Associazioni dei disabili e nel frattempo chiedere un intervento ispettivo da parte degli organismi preposti al fine di salvaguardare quanto la legge 68/99 prevede per le quote di riserva in obbligo (art. 3 comma 1) e per le sanzioni penali, amministrative e disciplinari previste ai responsabili di inadempienze di pubbliche amministrazioni (art. 15 comma 3).

Nonostante ciò le varie direzioni delle aziende ospedaliere dichiarano di voler assumere le persone disabili stipulando convenzioni in ex art. 11 della legge 68/99 con gli uffici competenti delle province interessate e attivando tirocini finalizzati con borse lavoro superiori a 1 anno, dando giudizi di idoneità da parte dei referenti e non mantenendo le promesse di assunzione.

Abbiamo già chiesto un incontro in Regione con gli assessori alla partita e ci attiveremo per via legale per ribadire questo diritto.

Vi aggiorneremo e vi coinvolgeremo al più presto.
Buon lavoro a tutti.

 

Claudio Messori

Direttore Agenzia per il Lavoro
Via Lario, 9/a
20159 Milano

 

N.B.: dalla lettera di accompagnamento si evince che la pratica è stata trattata dall'U.O. Rapporti Giuridico Legislativo, firmata dal Direttore Generale dr. Lucchina e allegata al DGR n. IX/3976."

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign